Juventus-Milan 1-0: Dybala entra e segna, Ronaldo esce e si arrabbia

Una rete nel finale dell'argentino permette ai bianconeri di tornare al comando della classifica. Il portoghese, sostituito nella ripresa, entra negli spogliatoi molto contrariato lasciando lo stadio prima della fine della partita. Per i rossoneri settima sconfitta in 11 giornate

TORINO – La Juventus si riprende la testa della classifica. I bianconeri battono il Milan 1-0 con un gol di Dybala nel finale e scavalcano nuovamente l'Inter dell'ex Conte. Un ko pesante per il Milan, il 13esimo negli ultimi 14 confronti con i bianconeri, il nono di fila in altrettante partite giocate allo Stadium. Per la squadra di Pioli arriva la settima sconfitta in 12 giornate, mai così male negli ultimi 80 anni. Una punizione severa quella che gli uomini di Sarri infliggono a Romagnoli e compagni che oggi hanno messo in mostra la miglior prova della stagione sbattendo continuamente contro un ottimo Szczesny.

Ronaldo furiuoso

La Juventus, quindi, si gode l'ennesima sosta in testa alla classifica, ma Maurizio Sarri dovrà risolvere la "grana" Ronaldo. Il portoghese, non al meglio della condizione, è uscito dal campo al 55′ per Dybala, ma al momento del cambio è apparso visibilmente contrariato prima rivolgendo alcune parole al tecnico, poi dirigendosi direttamente negli spogliatoi. Un episodio del genere era già accaduto nell'ultimo turno di Champions giocato a Mosca, ma in quell'occasione l'allenatore aveva giustificato il tutto col fastidio al ginocchio da parte del giocatore. Ronaldo avrebbe poi lasciato lo stadio 3′ prima della fine della partita non attendendo il rientro nello spogliatoio da parte della squadra.

Szczesny tiene in piedi la Juve

Ma veniamo alla partita. Primo tempo senza reti allo Stadium dove le occasioni migliori sono tutte di stampo rossonero. La prima palla gol, però, se la crea Higuain che, servito in area da Bernardeschi, calcia sul primo palo da posizione defilata, trovando la deviazione in angolo di Donnarumma. Il Milan risponde con un preciso colpo di testa di Paquetà al termine di una bella azione tutta di prima sull'asse Bennacer-Conti, Szczesny vola a deviare in angolo un pallone destinato sotto il sette. La Juve ci prova con Bernardeschi, ma il suo sinistro termina alto sopra la traversa, poi è Ronaldo, sempre dal limite, a impegnare centralmente Donnarumma. Al 44′ gran bolide di Theo Hernandez dai 30 metri, Szczesny deve allungarsi per impedire il vantaggio rossonero. L'estremo di casa in pieno recupero chiude bene sul primo palo su un diagonale di destro di Piatek.

Dybala entra e fa felice la Juve

Nella ripresa è un'altra Juve, più aggressiva. I bianconeri si fanno vedere al 53′ con Matuidi che calcia a giro sfiorando il palo alla sinistra di Donnarumma. 2′ più tardi entra in campo Dybala per Ronaldo, al 61′ Douglas Costa subentra a Bernardeschi. Saranno le due sostituzioni che cambieranno il volto del match. Il Milan, però, è vivo più che mai e prova nuovamente a far male con Piatek, ma Szczesny nega ancora la gioia del gol al polacco. I padroni di casa rispondono con Dybala che da fuori impegna centralmente Donnarumma. Al 74′ punizione di Calhanoglu sulla quale Szczesny non si fa sorprendere. Tre lancette d'orologio più tardi la Juve affonda il colpo: Douglas Costa dà il via all'azione che porta al gol Dybala. La Joya, imbeccato al limite da Higuain, manda fuori giri Romagnoli con una serie di finte e col destro batte Donnarumma. Il diavolo non ci sta, Calhanoglu dà il via a una sfida personale con Szczesny che per ben due volte gli dice di "no", poi in pieno recupero Donnarumma si supera su Dybala evitando al Milan un passivo troppo pesante.

JUVENTUS -MILAN 1-0 (0-0)
JUVENTUS (4-3-1-2):
Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi (26′ st Rabiot); Bernardeschi (16′ st Douglas Costa); Higuain, Ronaldo (10′ st Dybala). A disposizione: Pinsoglio, Buffon, De Sciglio, Khedira, Ramsey, Danilo, Can, Rugani, Demiral. Allenatore: Sarri

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Conti, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Krunic (17′ st Bonaventura), Bennacer, Paquetà (40′ st Rebic); Suso, Piatek (22′ st Leao), Calhanoglu. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Calabria, Biglia, Caldara, Gabbia, Rodriguez. Allenatore: Pioli
ARBITRO: Maresca di Napoli
MARCATORI: 32′ st Dybala
NOTE: Ammoniti: Cuadrado (J); Krunic, Bennacer, Hernandez, Calhanoglu, Suso (M). Recupero: 1′ e 4′.

[ Fonte articolo: Repubblica ]

L’articolo Juventus-Milan 1-0: Dybala entra e segna, Ronaldo esce e si arrabbia proviene da Notizie Oggi.